Apprendimento e fantasia. Un binomio perfetto

Pronti ad affrontare nuove sfide

Four_Kids_On_Grass_Pencils
show-and-tell

PS-3 »» ELVES 5-6 ANNI

A questa età i  bambini imparano ad effettuare i primi calcoli (aggiungere, sottrarre, conoscono le tabelline del due, del cinque e anche del 10!!!). Sono in grado di riconoscere le figure bidimensionali e tridimensionali, l’ubicazione degli oggetti. Riescono anche a creare delle sequenze e descrivere gli eventi in ordine cronologico.  Il nostro programma dedica particolare attenzione agli aspetti fondamentali di literacy attraverso la comunicazione e le attività che coinvolgono il linguaggio. Uno degli esercizi più utili a tal fine è il popolarissimo show and tell in cui il bambino descrive un oggetto o un’esperienza.  Si scrivono le prime storie  (little stories), e ci si esercita nella scrittura con l’introduzione della grammatica di base (basic grammar), che poi verrà ampliata in Year 1.

Literacy

Literacy fa parte di una più vasta area didattica denominata Communication, Language and Literacy, che sono propedeutiche alla lettura ed alla scrittura. In questa fase parlare ed ascoltare rappresentano i due pilastri delle sessioni di literacy. Gli insegnanti leggono ad alta voce, mentre i bambini ascoltano, comprendono, elaborano.

Durante questa fase I bambini sono in grado di:

  • Esprimersi con chiarezza
  • Usare forme grammaticali corrette
  • Ascoltare con attenzione
  • Recitare piccole storie
  • Cantare canzoni accompagnate da azioni e con la giusta intonazione
  • Partecipare a show and tell ad esempio raccontando alla classe come è stato realizzato un piccolo modello a casa
  • Inventare storie, filastrocche e poesie

Numeracy

Numeracy fa parte di una più vasta area didattica denominata Problem solving, Reasoning and Numeracy. I bambini iniziano a confrontarsi con numeri e calcoli, utilizzandoli ogni giorno in modo diverso. Oggetti a loro familiari vengono impiegati per aiutarli a comprendere il ruolo che i numeri hanno nella vita di tutti i giorni. Il nostro programma insegna a collegare i numeri e le forme geometriche alle varie attività, ad esempio, se stanno studiando i castelli, potranno realizzare modelli o disegni di castelli utilizzando numeri e figure geometriche. Gli insegnanti incoraggiano i bambini ad essere curiosi e ad esplorare i numeri giocando a vari giochi, cantando canzoni in cui si conta, utilizzando la nostra role-play area dove, ad esempio, giocando a fare la spesa si impara a contare e a dare il resto. Viene introdotto il concetto dell’addizione e della sottrazione.

Science

Science fa parte di una più vasta area didattica denominata Knowledge and Understanding of the World ed ha lo scopo di aiutare il bambino a comprendere il mondo che lo circonda, osservare, ragionare, predire il risultato di un processo. Sono questi gli elementi fondamentali del pensiero critico che li accompagnerà in tutta la loro vita scolastica, non soltanto in scienze, ma anche in altre materie come storia, geografia, informatica ecc. I bambini conducono degli esperimenti, esplorano vari metodi di scoperta scientifica e presenteranno i risultati sotto forma di grafico o verbalmente. Il lavoro scientifico viene condotto usando vari materiali sia all’interno dell’area di lavoro che fuori. A tal fine vengono organizzate delle gite inerenti agli argomenti oggetto di studio.

Da provare a casa

Per dare continuità al lavoro svolto e rafforzare quanto appreso dal bambini, ecco alcune semplici cose che potete provare a casa:

  • Cantate insieme le canzoni inglesi che il bambino conosce
  • In macchina ascoltate favole o CD in inglese
  • Quando leggete una nuova storia chiedete a vostro figlio di predire il finale
  • Guardate un libro pieno di figure e giocate a I spy…

Stimolare e coinvolgere

All’interno della nostra struttura la lingua inglese è parte integrante delle normali attività quotidiane, senza forzature o “lezioni frontali”. L’insegnamento della lingua viene svolto in modo naturale e creativo rispettando la crescita individuale dei bambini e soprattutto attraverso il coinvolgimento: Tell me and I will forget. Show me and I may remember. Involve me and I will understand.